ires50
Home Salute e Ambiente
24 | 11 | 2017
Indicatori di Salute e Ambiente
La Salute e l'Ambiente nelle province piemontesi negli anni della crisi (2008-2014)
sport3

Gli stili di vita e lo stato di salute degli abitanti delle province del Piemonte hanno continuato a migliorare anche negli anni dominati dalla crisi. Ciò non dovrebbe sorprendere perché molti degli indicatori utilizzati in questo ambito riflettono solo a distanza di anni gli effetti dei processi socio-economici che li possono indirettamente influenzare. Così, anche dopo il 2008 diminuisce la mortalità per malattie cardiovascolari e quella infantile, mentre aumentano le persone che praticano attività sportive e migliora il giudizio degli utenti sulla qualità dei servizi sanitari piemontesi.

Tuttavia, pur essendo diminuiti, si registrano ancora in alcune province (Cuneo e Asti) elevati livelli di incidentalità stradale e sul lavoro, nonostante le riduzioni del traffico e delle attività lavorative legate alla crisi. Anche il livello della qualità ambientale aumenta nel tempo, e non solo per effetto della riduzione delle attività produttive: oltre alla qualità dell’aria, anche la raccolta differenziata dei rifiuti e l’estensione del verde urbano risultano in miglioramento rispetto al 2008 in tutte le province piemontesi. Si riduce, invece, la disponibilità di piste ciclabili, tranne che nel Cuneese e nel Verbano.





Amministrazione